slider img
slider img
slider img

Avvento in Musica: organo e soprano concludono la rassegna

A concludere la rassegna “Avvento in Musica 2022”, domenica 18 dicembre alle ore 16 nella chiesa di San Trovaso a Venezia, saranno il soprano Plamena Angelova e l’organista Roberto Bonetto. Plamena Angelova, già attiva in ambito concertistico a Bucarest, sta perfezionandosi in Italia e si esibirà con l’organista Roberto Bonetto, docente al Conservatorio di Verona. In programma musiche di Haendel, Balbastre, Couperin, Vivaldi e Mozart. La rassegna, promossa dall’Associazione Alessandro Marcello in collaborazione con la Fondazione Archivio Vittorio Cini e Asolo Musica, viene proposta ad ingresso libero.




L’organista Mario Ciferri in concerto a San Trovaso

Il terzo concerto della rassegna “Avvento in Musica 2022”, previsto per domenica 11 dicembre alle ore 16 nella chiesa di San Trovaso a Venezia vedrà protagonista l’organista Mario Ciferri. Dopo aver conseguito i diplomi in pianoforte, organo, clavicembalo, direzione d’orchestra, musica sacra, e composizione è stato premiato in numerosi concorsi d’interpretazione. Svolge attività concertistica in Europa, USA, Russia e Canada con un repertorio che spazia dalla musica antica a quella contemporanea. E’ docente di organo e canto gregoriano presso il Conservatorio di Fermo. La rassegna è promossa dall’Associazione Alessandro Marcello in collaborazione con la Fondazione Archivio Vittorio Cini e Asolo Musica. L’ingresso ai concerti è libero.

Organo e Percussioni per Avvento in Musica 2022

Prosegue la rassegna di Avvento proposta dall’Associazione Alessandro Marcello, in collaborazione con la Fondazione Archivio Vittorio Cini e Asolo Musica nella chiesa di San Trovaso a Venezia. Il secondo appuntamento, previsto per domenica 4 dicembre 2022 alle ore 16 sarà caratterizzato dall’inusuale duo formato da organo e percussioni. Protagonisti saranno l’organista Gabriele Giacomelli e il percussionista Riccardo Tosin. Verranno proposti brani di autori quali Kircher, Vivaldi, Boccherini e metteranno in risalto le sonorità del prezioso organo costruito nel 1765 da Gaetano Callido alle quali verrà affiancato il suono delle percussioni. Il concerto è ad ingresso libero



 

Avvento in Musica 2022: 4 concerti nella chiesa di San Trovaso a Venezia

Ritornano i concerti di Avvento promossi dall’Associazione Alessandro Marcello nella chiesa di San Trovaso a Venezia. La rassegna, realizzata in collaborazione con la Fondazione Archivio Vittorio Cini e Asolo Musica, proporrà 4 concerti ad ingresso libero durante le domeniche del tempo di Avvento. Il primo appuntamento, domenica 27 novembre alle ore 16, vedrà protagonista l’Ensemble Vocale Kairos Vox, diretto da Alberto Pelosin con Marco Favotto all’organo. Sarà un omaggio alla figura del compositore Lorenzo Perosi, nei 150 anni dalla nascita, con un programma dal titolo “La musica per la Santa Liturgia da Pio X ai giorni nostri”. A seguire, domenica 4 dicembre, l’organista Gabriele Giacomelli proporrà un interessante programma per organo, con la partecipazione del percussionista Riccardo Tosin. Gli ultimi due appuntamenti, previsti per l’11 e il 18 dicembre, vedranno protagonisti l’organista Mario Ciferri, il soprano Plamena Angelova e l’organista Roberto Bonetto. L’ingresso ai concerti è gratuito.



Festival Callido: concerto a due organi e soprano nella Basilica dei Frari



Venerdì 30 settembre alle ore 21 il Festival Callido giunge all’appuntamento conclusivo della dodicesima edizione, con un concerto a due organi e soprano nella Basilica dei Frari a Venezia. Protagonisti saranno il soprano Fabiana Magalhães e gli organisti Rui Soares e Nicolò Sari, che si esibiranno agli organi Callido e Piaggia della basilica veneziana. Rui Soares e Fabiana Magalhães, portoghesi, si sono formati presso il Conservatorio di Amsterdam e vantano un’importante attività concertistica internazionale. Nicolò Sari, organista veneziano, è direttore artistico del Festival Callido e vincitore di numerosi concorsi internazionali tra i quali il concorso Sweelinck di Amsterdam. In programma musiche di Gabrieli, Cherubini, Zucchinetti e un omaggio a Claudio Monteverdi. Il Festival Callido è promosso dall’Associazione Alessandro Marcello in collaborazione con la Fondazione Archivio Vittorio Cini e Asolo Musica. L’ingresso è libero.





Il Festival Callido nelle chiese di San Trovaso e San Rocco

Sarà un doppio appuntamento quello proposto dal Festival Callido per il prossimo fine settimana: venerdì 23 settembre, alle ore 21, nella chiesa di San Trovaso a Venezia, si terrà il concerto dell’organista Martin Rabensteiner, formatosi a Bolzano, Weimar, Amsterdam e Vienna, vincitore di numerosi concorsi internazionali e attivo in Svizzera. Sabato 24 settembre alle ore 17, nella chiesa di San Rocco, potremo ascoltare il giovane organista e compositore Michael Romio, con un programma dedicato principalmente ai compositori veneziani dell’epoca barocca. I concerti sono promossi dall’Associazione Alessandro Marcello, in collaborazione con la Fondazione Archivio Vittorio Cini, Asolo Musica e la Scuola Grande di San Rocco. L’ingresso è libero.

Festival Callido: 3 concerti in 5 chiese nel fine settimana

 






Il Festival Callido riserverà al proprio pubblico un fine settimana particolarmente ricco di proposte musicali. Venerdì 16 settembre, alle ore 21, l’organista Luciano Zecca sostituirà Stephan Van de Wijgert all’organo Callido della chiesa di San Trovaso, proponendo un programma vario e brillante, comprendente brani di Purcell, Haydn, Galuppi e Morandi. Sabato 17 settembre alle ore 17, nella Basilica di San Giorgio Maggiore, potremo ascoltare il suggestivo suono della tromba naturale e dell’organo: protagonisti saranno 2 giovani musicisti che possono vantare un curriculum particolarmente significativo. Il trombettista Davide Giacuzzo, docente di tromba rinascimentale e barocca presso il Conservatorio di Cosenza e l’organista Deniel Perer, vincitore di prestigiosi concorsi internazionali tra i quali il “Paul Hofhaimer” di Innsbruck (2013). Il concerto sarà l’occasione per ricordare Vittorio Cini, importante esponente della vita culturale ed economica del XX secolo. Per finire, domenica 18 settembre, a partire dalle ore 15.30 nella chiesa di San Polo, prenderà il via un itinerario storico, artistico e musicale che porterà alla scoperta delle chiese di San Polo, San Rocco e San Pantalon. La dottoressa Antonella Bracco ci racconterà le particolarità storico-artistiche di queste chiese e l’organista Matteo Venturini, titolare della cattedra d’organo al Conservatorio di Vicenza, ci farà sentire gli organi storici in esse conservate. Il Festival Callido è promosso dall’Associazione Alessandro Marcello, in collaborazione con la Fondazione Archivio Vittorio Cini e Asolo Musica. L’ingresso a tutti i concerti è libero.